Realtà virtuale

Virtual Reality

Desideri informazioni sulla Realtà Virtuale e vuoi prenotare una dimostrazione? Contattaci

L’enorme vantaggio della realtà virtuale è che attraverso l’immersione sensoriale si percepiscono proporzioni e dimensioni in maniera realistica, ottenendo ciò che è impossibile fare attraverso un disegno 2D, che comporta sempre distorsioni prospettiche.

Building renovation

Villa A Biella

3500x4970_Render Uffici Milano

Via S.Margherita

Uffici della Generali Spa Milano

Luxury apartment

Realtà virtuale di un loft a Berlino

Architettura Virtuale

MatrixFly IED Milano

yacht renovation

Realtà Virtuale Cannes Yachting Festival

spazi residuali

XXI Esposizione Internazionale della Triennale di Milano

Negli anni passati acquistare un immobile residenziale non ancora costruito, visionare un prodotto non ancora realizzato o definire un allestimento museale non ancora ultimato era difficoltoso e richiedeva al cliente un importante sforzo di immaginazione. Per non parlare delle modifiche richieste a posteriori, spesso troppo costose o impossibili da realizzare. Oggi con le tecniche di realtà virtuale è possibile mostrare al cliente il prodotto finito ancor prima di averlo realizzato così da poterlo modificare in corso d’opera, portando il cliente a immergersi nel progetto commissionato e a vivere la sua nuova esperienza. La realtà virtuale può essere di supporto ai professionisti per la progettazione e per la validazione del progetto, mostrando in anteprima lo stato di avanzamento dei lavori ai loro clienti. La realtà virtuale può essere di supporto alle aziende, come strumento di vendita efficace per i prodotti diventando un catalogo navigabile e interattivo. Inoltre riduce gli spazi di esposizione, i costi di allestimento e azzera completamente i costi di trasporto.

«Analizzare il progetto di un edificio sul monitor di un computer o con un modello fisico richiede un certo grado di astrazione mentale per immaginare come sarebbe averne un’esperienza diretta. Ma la realtà virtuale è un modo intuitivo e immersivo per entrarvi dentro: tutti gli architetti con cui l’abbiamo sperimentata sono entusiasti e sperano di potere un giorno camminare nei loro progetti e magari cambiare elementi della scena con le mani, spostando muri o modificando l’arredo e l’illuminazione con un gesto»

Jacob Freiberg